1

san domenico dosso neve

DEVERO- 28-09-2017- L'associazione di categoria

Gea Vco Naturaliter, che attualmente rappresenta 48 guide escursionistiche ambientali della Regione Piemonte regolarmente iscritte nelle liste provinciali, esprime la propria contrarietà al progetto di collegamento degli impianti sciistici del Devero con San Domenico: “Le Guide Escursionistiche Ambientali, per propria vocazione professionale- spiega il presidente di Gea Vco Naturaliter Paolo Borra- ,perseguono obiettivi di tutela e salvaguardia degli ambienti naturali nei quali accompagnare e dei quali spiegare le caratteristiche a singoli o gruppi di persone. Ne consegue che la modifica dell'ambiente e del paesaggio del Devero (Parco ed aree contigue), interessate dal progetto di costruzione di nuovi impianti di risalita, non potrà che ostacolare gli obiettivi e le attività della professione. I territori di Devero, Val Bondolero, Val Buscagna, Monte Cazzola e limitrofi rappresentano zone rare per conservazione e bellezza, uniche in tutte le Alpi e in Europa. Il loro vero valore è mantenere questa unicità, quella che attira sempre più turisti/escursionisti soprattutto stranieri, amanti degli ambienti naturali veri e integri. Proprio con l'intento di perseguire azioni volte allo sviluppo di un turismo sostenibile, già nel 2012 Gea Vco Naturaliter aveva aderito alla Cets (Carta Europea del Turismo Sostenibile) promossa dal Parco Naturale Veglia Devero – Aree Protette dell'Ossola, e ancora oggi continua il percorso di rinnovo della nuova Carta per il prossimo quinquennio”.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.