1

b polizia ferroviaria sede

DOMODOSSOLA - 12-07-2018- Dopo i recenti episodi,

capitati anche nelle stazioni di Briga e di Domodossola di fermi di clandestini che erano nascosti a bordo dei convogli Hupac le indagini della polizia proseguono sia a nel capoluogo ossolano che a Novara. Qui nelle scorse settimane sono stati fermati un paio di clandestini sugli Hupac..

Da appurare ancora come fanno a salire sui mezzi. Qualcuno taglia il telone dei tir e si nasconde dentro, ma secondo alcune fonti investigative non è escluso che questo possa essere anche un trucco da parte di qualche camionista compiacente per evitare problemi con la legge. In realtà qualche autista potrebbe arrotondare facendo salire sul camion i clandestini, rompendo però il telone per evitare problemi con la giustizia sia in Italia che in Svizzera e Germania. Tagliare il telone dall’alto non è cosa semplice.

Sempre a Domodossola alcuni clandestini hanno tentato in passato di andare in Svizzera nascondendosi nei vagoni dei treni regionali, i primi che partono al mattino. I convogli vengono lasciati di notte allo scalo e qualcuno entra per trovare un buon posto dove nascondersi. Ma i convogli vengono controllati sia a Domodossola che in Svizzera e il viaggio termina all’arrivo alla stazione di Briga.

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.