1

Schermata 2019 02 14 alle 13.53.48

ANZOLA D'OSSOLA - 13-02-2019 - Il responsabile

del laboratorio metallurgico della OMCD di Anzola, ingegner Gian Pietro De Gaudenzi, è stato selezionato per partecipare ad un'importante evento che radunerà a Maastricht i più importanti esperti di settore della Metallurgia delle Polveri. Si tratta di un evento di rilevanza internazionale che in qualche modo va premiare il gruppo aziendale, una realtà presente ad Anzola d'Ossola da oltre 70 anni, di proprietà della famiglia Tedeschi. Il gruppo è composto da 6 aziende dislocate in Italia, Brasile e Bulgaria, operanti nella sinterizzazione del tungsteno e del metallo duro. Ad oggi da lavoro a più di 270 persone, per la maggior parte residenti nel VCO.
E' con orgoglio dunque che l'azienda annuncia che per il terzo anno consecutivo l'ingegner De Gaudenzi, è stato invitato a far parte del Technical Programme Committee (TPC) all’Euro PM2019.

L’Euro PM2019 è un evento sulla Metallurgia delle Polveri (PM) che ogni anno attrae migliaia di industrie leader, celebri accademici e ricercatori collegati ed interessati al settore.
Quest’anno sarà il Maastricht Exhibition & Conference center ad ospitare l'evento dal 13 al 16 ottobre 2019.
Durante le tre giornate si alterneranno sul palco come relatori i massimi esperti del settore, i quali interverranno su argomenti cardine della Metallurgia delle Polveri ed i suoi recenti sviluppi.
Parallelamente al convegno sarà attiva una delle più grandi esibizioni internazionali sulla Metallurgia delle Polveri, che vedrà presenti rappresentanti del settore provenienti da tutto il mondo.
L’ingegner De Gaudenzi, membro dell’European Powder Metallurgy Association (EPMA), associazione trentennale leader nella Metallurgia delle Polveri, ha avuto anche quest’anno l’onore di essere stato scelto come membro del Technical Programme Committee (TPC), costituito da una cinquantina di massimi esperti del settore provenienti da tutta Europa, divisi in “tavoli” di discussione, ognuno composto da 7/8 persone e relativo ad un argomento specifico.
De Gaudenzi parteciperà al tavolo di discussione legato al metallo duro ed agli utensili diamantati e si occuperà, in una prima fase, di giudicare e selezionare le proposte di intervento (memorie) che potranno essere presentate durante i tre giorni di convegno.
Ogni giornata è organizzata in più sessioni di 4/5 memorie l’una, suddivise Anche i membri del TPC hanno la possibilità di presentare delle proposte di intervento e infatti lo scorso anno De Gaudenzi ha presentato una memoria sull’impiego delle misure di abrasione-corrosione per studiare le cinetiche di ricostruzione degli strati passivanti il metallo duro. Ha suscitato grande interesse anche la sua memoria di due anni fa, sulla corrosione del metallo duro.
"Orgogliosi di questo ennesimo importante riconoscimento facciamo i nostri migliori auguri all’Ing. De Gaudenzi - afferma il gruppo OMCD in un comunicato -, certi del fatto che anche quest’anno saprà rappresentare al meglio il nostro gruppo ed il nostro paese ad un evento di fama internazionale".

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.