1

unione montana

PREMOSELLO - 13-07-2019 Con una lettera

il Sindaco di Premosello Giuseppe Monti commenta con rammarico il risultato delle elezioni per il Presidente e la conseguente giunta del Consiglio dell'Unione Montana delle Valli dell'Ossola, tenutasi giovedì sera (11 luglio). Il Primo cittadino di Premosello sottolinea come il Paese non abbia preso parte alla votazione, sostenendo che si trattasse di una spartizione dei ruoli non equa e non basata sull'alternanza.

Ecco la dichiarazione integrale:

“L'amministrazione comunale tiene a precisare che il comune di Premosello ha disertato la seduta del Consiglio per non votare una presidenza e una giunta nata dopo una spartizione di posti che non ha tenuto conto dell'alternanza e del territorio. Premosello, che dal 2009 non ricopre più incarichi in giunta come altri comuni e che rappresenta un importante comune della Bassa Ossola e del Parco Nazionale della Val Grande, non è stato voluto in giunta a favore di altri comuni molto più piccoli che da anni sono in giunta e che non rappresentano di fatto che se stessi, isolati in valli i cui comuni confinanti fanno parte di altre unioni.

Una scelta che va verso la continuità negativa di un ente che in questi anni non ha portato nulla di positivo ai Comuni. Ricordo il fallimento sulla Polizia locale, sulla C. U. C., sulla protezione civile, per non parlare dello storno dei frontalieri, in merito alle modalità con cui si è deciso di assegnare le quote all'unione. Un ente mai presente, immobile che ha portato alcuni comuni a preferire la via dell'uscita dall'ente stesso. Si voleva cambiare tutto e non si è cambiato nulla. La politica è così, le poltrone fanno gola a tutti, specialmente a chi si deve mettere in mostra. Premoselle prendo atto con rammarico della situazione, la maggioranza decide, prende atto però, che la bassa Ossola esce divisa da questa situazione, circostanza che sicuramente farà inevitabilmente modificare vari equilibri nel territorio che in questi anni hanno di fatto sostenuto l'unione nei suoi momenti difficili, condividendo varie iniziative comuni. Premosello non uscirà dall'unione poiché sarebbe troppa grazia per qualche assessore; resterà in unione facendo una opposizione e vigilando sull'operato dell'esecutivo. Chiederà sicuramente delle modifiche su quanto delegato all'unione, nell'interesse dei propri cittadini.”

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.