1

corta stop vandalismo

DOMODOSSOLA- 13-11-2015- Dalla segreteria domese del Carroccio

si intervuene dulla polemica sdistanza tra l'ex reggente sindaco Riccardo Galvani ed il consigliere comunale Daniele Maisano a proposito dei danni vandalici causati dai giovani della movida domese: “Si può fingere d'essersi fermati al titolo, certamente fuorviante- -spiega Marco Bossi, il segretario della Lega Nord domese- di un articolo e si può anche umanamente portare rancore verso qualcuno, ma non è corretto ed anzi potrebbe risultare un atteggiamento interessato, spostare l'attenzione sull'ex vicesindaco Galvani, ignorando che il problema attuale è figlio dell'immobilismo della giunta Cattrini assecondata dal silenzio di chi aveva all'epoca condotto crociate e sbandierato innovative soluzioni. È doveroso ricordare che alcune misure restrittive furono adottate a causa delle ripetute denunce di numerosi cittadini ma è altrettanto vero che dopo il 2011 non si sono trovati quei correttivi che alcuni "Amici di Cattrini" avevano promesso. Tant'è che la Musica live, purtroppo, "traslocò" da Domodossola nel 2013. Giusto anche sottolineare come in questi anni i deprecabili episodi di vandalismo si sono ripetuti sistematicamente e, seppur cresciuti in modo esponenziale in questo ultimo periodo, avrebbero da tempo dovuto far suonare la campanella di fine ricreazione per l'attuale amministrazione, tentativo per altro portato avanti dal Capogruppo Lega in Consiglio Comunale in più occasioni. Oggi si apre un nuovo scenario e si cerca di trovare soluzioni attraverso un Tavolo di discussione. Meglio tardi che mai si potrebbe dire! La Lega Nord Domodossola, al contrario di chi vorrebbe accusarla di oscurantismo, è convinta che delle soluzioni condivise vadano ricercate e debbano essere il frutto di una visione più ampia possibile. Per questo, augurandoci che il lodevole tentativo dell'assessore Modini si dimostri una reale e concreta prospettiva e non un pagliativo pre-elettorale, ci rendiamo disponibili a fornire un apporto costruttivo al dibattito, convinti che il bene di Domodossola e delle future generazioni sia il punto sul quale le divergenze poliche non debbano creare ostacoli”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.