1

corta panchina birre degrado

DOMODOSSOLA- 13-11-2015- “Forse il segretario domese del Carroccio,

non essendo di Domodossola, non sa di cosa si stia parlando, o forse non ricorda...” Inizia così il comunicato di Scelta civica, Cittadini per Domodossola, sulla questione dei vandalismi e della movida ossolana, tema che dopo gli ultimi accadimenti, e anche l'avvicinarsi delle elezioni primaverili, inizia ad essere davvero “caldo”: “ Le ultime amministrazioni, nessuna esclusa, ha fatto qualcosa per aumentare l’offerta serale in città destinata ai giovan- spiega Davide Pozzo- qualcuno però ha contribuito alla chiusura di locali... che erano stati capaci di innovare ed offrire divertimento ad intere generazioni . Certo non è tutta colpa delle amministrazioni cittadine, anche la crisi economica ha contribuito parecchio alla situazione attuale; quando si stava meglio, molti dei giovani Domesi dopo le 10,30 -11 preferivano le discoteche sul lago ai locali cittadini e  non essendo in città il problema era minore, ma se non ricordo male piazza cinque vie era  Off- limiys la notte, ma anche di giorno non era uno spettacolo e  non solo perché qualcuno andava a fare  la  pipi .Oggi pochi si spostano da Domodossola la sera ,  per la crisi , per il rischio del viaggio , per non mettersi alla guida in condizioni di alterazione psico fisica, ma nonostante vi sia un maggior numero potenziale di utenti dei servizi notturni e serali cittadini pochè, pochissime sono le opportunità oltre a rifugiarsi nei bar e vagare per la città. Quale aiuto viene fornito ai bar che organizzano una serata musicale, quale aiuto a chi investe nel turismo per i giovani, quale aiuto a chi cerca in tutti i modi possibili immaginabili di migliorare i servizi destinati ai giovani e le opzioni a loro riservate  e non sto parlando di aiuti economici. La risposta la sapete già: nessuno. Nessuna sala concerti, pochissime serate culturali destinate ai giovani,  nessun laboratori d’arte open, nessun luogo di aggregazione aperto la sera se non i bar  e quando un esercente organizza un evento differente… apriti cielo, tutti pronti a criticare. Un tavolo di lavoro! Utile? Se si ascoltano i consigli e le proposte degli operatori del settore e dei giovani  allora si, ma se viene organizzato fra politici per far finta di far qualcosa, non ha nessun senso. Nel programma elettorale per le amministrative 2016 che potete trovare in parte sulla pagina facebook agendadomodossola è stato pubblicato un articolo nel quale si spiega la nostra proposta  costruita attraverso l’ascolto degli operatori e non definitiva. Pannelli fono assorbenti pavimentali nel centro storico fronte bar per  diminuire il rumore, dimezzare le tasse comunali agli operatori che investono in ristrutturazioni migliorative dei servizi offerti (es . raddoppio servizi igenico sanitari etc. )o nella realizzazione di eventi con finalità turistico culturali (concerti, spettacoli teatrali, mostre etc. )  nessuna limitazione all’orario di esercizio degli operatori nella ristorazione , istituzione tavolo di discussione  collaborativa permanente con i titolari di partita iva, realizzazione sala musica, co working lab aperti anche la sera fino alle ore 24 apertura serale nel periodo estivo della biblioteca etc. Quello che mai accetteremo è di attribuire la responsabilità solo ed esclusivamente  ai titolari dei bar o ai giovani, o pensare di limitarne l’orario di apertura. Domo non è un ghetto! No coprifuoco”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.