1

App Store Play Store Huawei Store

premosello veduta

PREMOSELLO CHIOVENDA - 13-11-2020 - 17 contagiati

a Premosello, solo lunedì scorso erano 6, un saldo di +11 in 5 giorni che induce il sindaco, Giuseppe Monti, a emanare una serie di provvedimenti ad hoc. Provvedimenti che richiedono necessariamente la collaborazione della cittadinanza, rimarca il sindaco che premette: "Visto l’aumento di casi positivi presso il nostro Comune, (esterni alla Riss) in qualità di Sindaco e di Autorità Sanitaria Locale, chiedo la stretta Collaborazione da parte di tutti i cittadini".
Ricordando che è fondamentale la continua e corretta igienizzazione e lavaggio delle mani, il corretto utilizzo della mascherina, e di evitare assembramenti e uscite se non per estrema necessità, chiede inoltre di evitare di frequentare luoghi pubblici se si è stati a contatto con persone che poi sono risultate positive.
"Può capitare che per queste persone non sia predisposta la quarantena da parte dell’Asl, ma sono io a richiedere a voi un auto-isolamento o di sottoporvi a tampone rapido presso le sedi autorizzate.
Se la situazione dovesse peggiorare, mi troverò costretto ad attuare misure più restrittive", avvisa. Fin da subito, Monti ha tuttavia disposto alcuni provvedimenti:
1.Sospensione immediata del servizio al martedì e al giovedì con i pulmini comunali dalle frazioni verso il capoluogo.
2. Richiesta al supermercato Conad di contingentare gli ingressi come avveniva ad aprile per evitare assembramenti all'interno del locale.
3. Richiesta alla polizia locale di effettuare controlli sul territorio Comunale affinchè tutti rispettino quanto indicato nel DPCM emanato e attualmente in vigore.
4. Richiesta al parroco don Ezio di ridurre all'essenziale le funzioni religiose
"La situazione contagi a Premosello Chiovenda in paese è nettamente peggiore rispetto al mese di aprile e il numero dei positivi potrebbe  aumentare nelle prossime ore in funzione dei risultati dei tamponi già eseguiti ad alcuni nostri concittadini,
Non dobbiamo abbassare la guardia, anzi dobbiamo essere molto rispettosi delle regole, dobbiamo tutelare la salute di noi stessi e dei nostri parenti, amici, vicini di casa, non dobbiamo pensare solo per se stessi ma ad una comunità intera, una situazione da non sottovalutare assolutamente", conclude Monti.


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.