1

App Store Play Store Huawei Store

pannocchie anzasca polenta

CALASCA-CASTIGLIONE- 24-01-2021--Un immensa soddisfazione quella di riuscire a coltivare il granoturco in valle Anzasca, e di lavorarlo poi sino a produrre una profumata polenta. Eì la storia che ci raccontano dal blog lavalledelrosa:

"E' stato un pò un ritorno alle origini" ci spiega Maria Pia Cantonetti che con il marito Nicola, mamma Rita e tanto amore, è riuscita a coltivare il mais per farne farina da polenta: "Abbiamo seminato circa 100 piantine di granoturco" continua Maria Pia, " e scelto come luogo Olino, a 850 mt di altitudine, ben soleggiato, dove abbiamo una baita ed un orto recintato in cui già mio papá Felice si dedicava alla coltivazione.

Questo raccolto è stato un po' anche un modo per ricordare i suoi sacrifici, e siamo davvero fieri del risultato. Non contiamo l'impegno e le ore dedicate, dalla semina di inizio maggio al raccolto di ottobre, l'essicatura in solaio e di seguito la sgranatura con uno speciale attrezzo creato artigianalmente da Nicola.

Poi la soddisfazione della macinatura presso l'antico mulino Giacchetti di Vanzone con s. Carlo, grazie alla collaborazione del locale gruppo alpini e del comune. Ora assaggeremo la polenta, peccato non possa farvi sentire il profumo"

"Grazie a Maria Pia, Nicola e a Rita- concludono da lavalledelrosa- per la disponibilità e per aver condiviso con noi questo nobile prodotto a chilometri zero, e.....buon appetito!"

 

PER LA FOTOGALLERY:

https://lavalledelrosa.forumfree.it/?t=78230328#lastpost

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.