1

App Store Play Store Huawei Store

san domenico seggiovia nuova neve monte leone

PIEMONTE-24-01-2021--E' di questi giorni la notizia che la Regione Piemonte sta organizzando una serie di tavoli tecnici per discutere del Progetto “Avvicinare le Montagne” che interessa in particolare i comuni ossolani di Varzo e Baceno e, in via collaterale, Trasquera, Crodo e Premia.

Il Progetto “Avvicinare le montagne”, elaborato dalla San Domenico Sky, nato nell'anno 2019 con l'obiettivo di collegare gli impianti sciistici di Ciamporino a quelli del Devero e, condiviso dai cinque comuni interessati, venne trasmesso alla Regione Piemonte che, dopo attenta valutazione, lo ritenne interessante inserendolo nelle iniziative da sostenere.

Ma, purtroppo, come spesso accade in Ossola, siamo soliti criticare la carenza di iniziative imprenditoriali che diano riscontri economici a un territorio che vanta una popolazione sempre più anziana, a causa dell'allontanamento delle giovani generazioni per carenza di lavoro in loco, ma, allo stesso modo critichiamo, e spesso aspramente, qualsiasi iniziativa che possa creare lavoro, se ideologicamente non condivisa.

Il progetto “Avvicinare le Montagne” è uno dei tanti casi tipici: infatti alcuni personaggi, avvalendosi di requisiti e competenze che nessuno ha loro demandato, sono già intervenuti, con caparbietà e solerzia, nel corso dell'anno 2019 con iniziative tese a boicottare il progetto, adducendo una serie di motivazioni negative, suffragate con enfasi anche dalla raccolta di oltre centomila firme contrarie al progetto.

Premesso che, volendo verificare, forse più del novanta percento di codesti firmatari sicuramente non sanno neppure dov'è ubicata l'Ossola e conseguentemente non conoscono le problematiche socio-economiche del nostro territorio, c'è da chiedersi e soprattutto chiedere loro, se un'iniziativa che non prevede colate di cemento, contrariamente a quanto da costoro sostenuto enfatizzando la costruzione dei piloni della nuova seggiovia, oltre al restauro dell'edifico del vecchio albergo Cervandone oggi fatiscente, comporterebbe di certo uno sviluppo sostenibile per l'intero territorio ossolano, debba essere cassato a priori per preconcetti confutabili e di parte.

In un paese democratico, e riteniamo che il nostro lo sia, dovrebbero essere i residenti del luogo a decidere liberamente se il progetto “Avvicinare le Montagne” debba essere realizzato o meno.

Pertanto solleciteremo il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio di indire a breve un referendum tra gli abitanti dei Comuni di Varzo, Baceno, Trasquera, Crodo e Premia, per conoscere se, quali unici diretti interessati all'iniziativa, condividano o meno il progetto “Avvicinare le montagne” e, sulla base del risultato, dare le necessarie autorizzazioni al proseguimento del progetto o cassarlo definitivamente.

Una simile iniziativa, avallando o meno il progetto, porrebbe fine a qualsiasi ulteriore diatriba.

Piero Pagani

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.