1

Cannot find funerale_battro_tarovo subfolder inside /var/www/ossola24/images/articles/funerale_battro_tarovo/ folder.
Admiror Gallery: 5.2.0
Server OS:Apache/2.4.41
Client OS:Unknown
PHP:7.4.4

corta funerale2

MONTESCHENO – 13-01-2016- In tanti oggi hanno voluto essere presenti

per l'ultimo saluto a Davide e Manuel, già due ore prima del funerale un lungo corteo saliva verso il paese. La chiesa si è ben presto riempita, ma la folla dei presenti rimasta fuori ha potuto ascoltare dalla piazza e dalla strada la messa grazie agli altoparlanti. I funerali dei due giovani presieduti da don Alberto e concelebrati da otto sacerdoti sono iniziati con uno scritto del vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla letto dal vicario territoriale dell'Ossola don Luigi Preioni. “ Il cuore sembra non battere più quando pensa alla morte di questi due ragazzi pieni di vita e sepolti sotto la coltre di neve della loro passione per la montagna. Conosco bene questa passione – ha scritto il vescovo- perchè anch'io ho sempre amato e amo la montagna essa ti porta in alto, svela il tuo ardimento ti fa scoprire i panorami più belli le amicizie più forti. Davide e Manuel se ne sono andati verso le vette più alte. Alla comunità di Montescheno e dei paesi intorno – ha concluso il vescovo nel suo messaggio - dico di stare vicino alle famiglie dei due ragazzi di portare loro la consolazione della fede e dell'amicizia fraterna”. Era commosso anche il sindaco di Montescheno nel suo intervento “La morte di due ragazzi giovani – ha detto il sindaco Dario Ricchi - rappresenta un dolore terribile per la famiglia e anche per tutta la comunità di appartenenza che si vede dilapidare una risorsa, Montescheno sta vivendo questo tragico evento piange per la sconvolgente perdita dei propri figli”. Il sindaco ha ricordato il grande amore e la grande passione che avevano per la montagna e ha aggiunto. “Eravate bravi ragazzi già uomini al servizio della Comunità con importanti principi e sane passioni e con la fierezza di appartenere alla nostra terra era bello sentirvi parlare in dialetto. Ragazzi come voi sono l'orgoglio della nostra comunità. Ora abbiamo tutti una grande necessità di forza,coraggio e speranza. Io voglio pensare che siate saliti solo un po' più in alto rispetto alla cime che eravate soliti scalare”. “La nostra passione per la neve ci ha fregati – ha detto un amico dei giovani - la nostra montagna che tanto ci ha dato in questi anni, ha portato via in un attimo tutte le nostre sicurezze. Volevo ringraziarvi siete stati fratelli che non ho avuto”. Di solito i sacerdoti ai funerali sono vestiti con i paramenti viola il colore del lutto oggi però vestivano di bianco su suggerimento di diverse persone di Montescheno. Il momento di maggior commozione è stato quando gli amici dei due ragazzi prendendosi per mano intorno alle bare di Manuel e Davide hanno cantato con il pianto nel cuore “Amici miei”. Alla fine è stato intonato dalla corale il canto “Signore delle cime” al quale si è unita in coro la folla dei fedeli. Al funerale erano presenti il il presidente della provincia Stefano Costa, sindaco di Antrona Claudio Simona, il sindaco di Villadossola Marzio Bartolucci, il commissaro del comune di Borgo mezzavalle Gaetano Losa. Durante il funerale è stato annunciato che domenica 24 a Montescheno si terrà una messa di suffragio dei due giovani. Sono stati inoltre raccolti fondi da dare alle famiglie che a loro volta destineranno ad iniziative benefiche in memoria dei ragazzi.

 

Per il video in chiesa clicca qui

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.