1

Cannot find matteo_salvini_a_domodossola subfolder inside /var/www/ossola24/images/articles/matteo_salvini_a_domodossola/ folder.
Admiror Gallery: 5.2.0
Server OS:Apache/2.4.41
Client OS:Unknown
PHP:7.4.4

corta salvini contessi

DOMODOSSOLA- 15-01-2016- Un centro destro unito alle prossime elezioni domesi,

con Lega, Forza Italia e FdI, ed un candidato possibile, il leghista Luigi Contessi. E' questo il quadro che emerge dopo la serata con Matteo Salvini a teatro Galletti in vista delle elezioni comunali domesi del prossimo giugno. I segretari provinciali di Forza Italia Mirella Cristina e di Fratelli d'Italia -An Luigi Songa, a dimostrazione di un'unità d'intenti per le elezioni domesi, hanno partecipato insieme a Salvini alla conferenza stampa tenutasi prima del comizio all'Hotel Corona e poi hanno assitito ai vari interventi, tra cui quello del potenziale candidato sindaco leghista, l'imprenditore Luigi Contessi, visibilmente emozionato dal suo battesimo con il popolo leghista, che sul palco ha annunciato: “La mia prima opera pubblica sarà asfaltare la sinistra!”. Matteo Salvini non ha voluto entrare nel merito delle scelte della segreteria domese, spiegando: “Insieme si vince, non saremo noi a fare storie per avere un assessorato. Certo, se abbiamo un candidato sindaco forte della Lega è meglio, ma io sono autonomista, non mi intrometto nelle scelte del territorio”. Durante la serata, aperta dal segretario cittadino Marco Bossi e da quello ossolano Carlo Valentini, hanno poi preso la parola la segretaria provinciale Marcella Severino, in rappresentanza della Lega regionale l'ex governatore Roberto Cota, ed i due candidati alla segreteria del Piemonte Gianna Gancia e Riccardo Molinari. Tanti i temi trattati, tasse, immigrati, lavoro, burocrazia. Salvini prima di arrivare a Domo si era fermato da alcuni imprenditori locali per ascoltare le loro richieste e consigli, è stato alla Nuova Faro di Omegna, da Matia Moda ed alla stalla Portea ad Anzola per poi finire alla Manifattura Domodossola di Villadossola: “Nessuno di loro- ha detto Salvini- mi ha parlato di unioni civili, hanno ben altri problemi a cui pensare. Quando torneremo al governo per prima cosa aboliremo gli studi di settore. I nostri imprenditori sono dei veri eroi”.

 

Per l'intervista a Matteo Salvini clicca qui

 

Per l'intervista a Marco Bossi clicca qui

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.