1

corta vigezzo maggiore foto matteo moro

S.M.MAGGIORE- 25-01-2016- Dopo le recentissime apparizioni su Rai,

Corriere della Sera, Repubblica e in alcune radio nazionali, Santa Maria Maggiore, insieme alla Ferrovia Vigezzina-Centovalli, torna alla ribalta nazionale: “Un’operazione congiunta- spiegano da S. Maria- l’ultima in ordine di tempo, quella che ha permesso di raggiungere questo nuovo risultato: una promozione nazionale non solo delle due realtà, ma dell’intera Valle Vigezzo e di alcuni produttori gastronomici d’eccellenza, all’interno di un approfondito articolo a firma della giornalista Mari Mollica, che è stata invitata nel passato mese di dicembre dal Comune di Santa Maria Maggiore e dalla Ferrovia Vigezzina-Centovalli. La “proposta weekend” del numero di febbraio della nota rivista di viaggi Dove (gruppo Rcs – Corriere della Sera) e online nei giorni successivi sul sito ufficiale della rivista www.viaggi.corriere.it sarà un viaggio a bordo dei trenini bianchi e blu della Vigezzina-Centovalli con tappe gastronomiche da Domodossola a Santa Maria Maggiore:“Da parte nostra – fanno sapere il Sindaco di Santa Maria Maggiore, Claudio Cottini e il Direttore della Ssif (Ferrovia Vigezzina-Centovalli) Ing. Daniele Corti – un sincero ringraziamento alla redazione di Dove per l'importante riconoscimento del lavoro che le nostre realtà stanno portando avanti. Un’operazione di promozione in cui crediamo fortemente e i cui effetti vanno ormai ben oltre le nostre competenze territoriali, riverberandosi sull'intera Valle Vigezzo e non solo. La bontà degli eventi e delle azioni messe in campo, oltre alla indiscussa bellezza del territorio che la Ferrovia Vigezzina-Centovalli attraversa – aggiungono - attirano sempre più le attenzioni di giornali e riviste di grande fama e ciò è senza dubbio il miglior risultato in termini di ritorno di immagine che si possa raggiungere”. “Auspico che queste casse di risonanza - ricordo tra l’altro che sono ancora in atto le riprese della troupe Rai che sta realizzando un lungo documentario per la nota trasmissione di Rai Tre, Geo - frutto di un intenso lavoro di pubbliche relazioni e di comunicazione, si rivelino un input decisivo per gli operatori commerciali e turistici del nostro territorio per intraprendere azioni in linea con lo sviluppo turistico cui stiamo lavorando da anni come Amministrazione Comunale – conclude il Sindaco di Santa Maria, Claudio Cottini.” Dove rappresenta per il territorio una nuova vetrina eccellente: i lettori della rivista sono infatti molto sensibili alle proposte dalla redazione nazionale, che – come nel caso della Valle Vigezzo– ha “testato” e vissuto l’itinerario. Una sorta di marchio che garantisce la bontà della proposta nei confronti dei lettori, che potranno conoscere magari per la prima volta la Valle Vigezzo, attraverso un viaggio virtuale in cui gastronomia e ospitalità di qualità si uniscono in un percorso di scoperta. L’uscita in nazionale su Dove è anche occasione del lancio in anteprima dei nuovi biglietti “aperti” della Ferrovia Vigezzina-Centovalli. “Abbiamo deciso – conferma il Direttore della SSIF, Ing. Daniele Corti – di ampliare la nostra offerta, mettendo a disposizione nuove tipologie di biglietti che daranno la possibilità ai nostri viaggiatori di scoprire la Valle Vigezzo in modo semplice e conveniente. Potranno infatti acquistare biglietti di libera circolazione – con validità di uno o due giorni, a partire da soli 5 € – da Domodossola alla Valle Vigezzo o per la sola tratta di valle (da Orcesco a Re): i viaggiatori percorreranno così la tratta scelta e per la prima volta potranno scendere e salire illimitatamente in tutte le stazioni servite dai convogli. Una nuova proposta che abbiamo studiato proprio per incentivare i turisti a scoprire i paesi e i paesaggi attraversati dalla nostra Ferrovia.” Maggiori informazioni sulle nuove tipologie di biglietti su www.vigezzina.com

 Foto Matteo Moro

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.