1

corta terremoto

DOMODOSSOLA- 26-01-2016- Il 25 gennaio 1946 un violento terremoto

di magnitudine 6,1 della scala Richter scosse il vicino Canton Vallese. Ci furono quattro morti e vennero danneggiate oltre 3500 abitazioni. La più colpite furono le città di Sion e Sierre. Il quotidiano “Le Nouvelliste” oggi ricorda così quei tragici giorni: “La gente da subito aveva pensato ad una enorme valanga, ad un uragano, al risveglio del Diavolo, alla fine del mondo. Alcuni testimoni ricordano che “tutto è successo senza alcun segno d’avvertimento; il suolo s’è aperto sotto ai piedi”. Nel Canton Vallese mediamente si registra un forte terremoto ogni novant’anni e quindi come rammenta il giornale vallesano “ogni giorno che passa ci avvicina sempre più a questa eventualità…”. “Può essere domani o fra venti o trent’anni, ma in Vallese arriverà certamente una forte scossa di terremoto e in quel momento bisognerà essere in grado di gestire la crisi. Ma il terremoto resta un fatto tuttora imprevedibile”. Dal 2013 il Canton Vallese si è comunque dotato di un adeguato “Piano Cantonale Terremoto” (COCPITT) con tanto di tabella previsionale della futura catastrofe e progetto di pronto intervento.


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.