1

 corta firma mano penna

DOMODOSSOLA – 28-01-2016- Il consiglio comunale  domese

giovedì sera ha accettato l' eredità della benefattrice Liliana De Bernardinis vedova Conti.  La domese, residente in via Amendola,  morta recentemente, ha deciso di lasciare tutti i suoi averi, soldi e appartamenti, al Comune. La donna era rimasta sola dopo la morte del marito Giancarlo Conti, impiegato in una casa di spedizione, e del figlio, morto all'età di 29 anni: “La benefattrice – ha spiegato il sindaco Mariano Cattrini - ha lasciato 320 mila euro depositati su una banca e 700 euro su un'altra, due immobili in via Amendola di 5 locali ed un appartamento in Corso Moneta di 4 vani affittato a 360 al mese, somma che viene depositata sul conto del Comune. Siamo grati a questa domese,  sarà ora la prossima amministrazione a decidere come utilizzare il patrimonio ereditato”. La votazione dell'accettazione della cospicua eredità è avvenuta chiaramente all'unanimità.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.