1

violenza mano

DOMODOSSOLA- 25-03-2017- La rete provinciale contro

la violenza sulle donne Vco ( di cui fanno parte i Consorzi dei servizi sociali dell'Ossola, del Verbano del Cusio,  la provincia del Vco, lo sportello Giù le mani della cooperativa la Bitta e il Soroptimist Club del Verbano) ha organizzato due giornate formative con la presenza di esperti, presso la sede del Ciss a Domodossola. Ieri mattina, venerdì 24 marzo, la prima giornata di formazione rivolta ad assistenti sociali, educatori professionali, medici dell'Asl Vco, forze dell'ordine, volontari facenti parte della rete Antiviolenza del Vco. Natascia de Matteis, responsabile dell'Area contrasto alla violenza e vice presidente del Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile di Torino era relatrice di questo primo incontro mentre il prossimo che si terrà venerdì 31 marzo dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 17  vedrà come relatori Caterina Scavone ( psicologa - psicoterapeuta dello Sportello Off-Associazione Gruppo Abele ) e Mauro Melluso ( responsabile della Comunità genitore- bambino e Progetto Opportunity - Associazione Gruppo Abele). " Si tratta di due giornate  che vanno a implementare l'offerta formativa che è già stata proposta lo scorso anno e l'intento è di sensibilizzare la popolazione e gli operatori stessi  che  possono venire a contatto con donne vittime di violenza, cercando di fornire gli strumenti operativi che possono essere utili nella gestione delle singole situazioni. Esiste una rete anti violenza che funziona,  le persone si possono rivolgere in diversi punti, quali gli uffici  di servizio sociale dei consorzi, lo sportello Giù le Mani, lo sportello della provincia, e rappresentare la loro situazione di difficoltà. Gli operatori sono adeguatamente formati grazie anche a queste giornate di formazione per poter affrontare le diverse situazioni" spiega Sonia Manini, responsabile area territoriale Ciss Ossola. Gli incontri si svolgono presso la sede del CISS nel salone delle assemblee. Non occorre prenotarsi. Sarà inoltre rilasciato un attestato ed è richiesto l'accreditamento all' Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte.  Federica Monaco, operatrice dello Sportello Donna della provincia del Verbano Cusio Ossola, ha inoltre precisato: "nel nostro sportello si rivolgono anche persone con altri tipi di problemi, non solo problemi di violenza domestica . Nel 2016 abbiamo riscontrato una media di sei nuovi casi mensili di violenza tra le pareti domestiche. Può trattarsi di un coniuge, un compagno, oppure di figli adolescenti che rimangono in casa. I bambini che vivono situazioni di violenza domestica ripropongono infatti da adulti il  modello di violenza appreso. È importante quindi fare prevenzione anche nelle scuole". Lo sportello Donna della provincia del Vco ha sede presso la sede della provincia al Tecnoparco a Fondotoce. " Insieme alla collega Donatella Strano, ci spostiamo anche sui tre centri per l'impiego della provincia, Domodossola, Omegna e Verbania, per essere più vicini all'utenza" conclude Federica Monaco.

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.