1

via giovanni domo

DOMODOSSOLA- 07-03-2018- Con una nota inviata nella giornata di lunedì scorso, il sindaco di Domodossola ha segnalato al C.I.S.S. Ossola e al Prefetto del Vco la situazione divenuta “assolutamente inaccettabile” per il comportamento dei migranti ospitati nel centro di accoglienza in via Giovanni XXIII n. 4: ““Mi è giunta- scrive il sindaco domese- una lettera di protesta da parte dei condomini dello stabile che lamentano notevole disturbo della quiete condominiale causato da rumori, odori e sporcizia assolutamente al di fuori delle regole di convivenza civile. I condomini” denunciano soprattutto un continuo via vai di sconosciuti dai volti sempre nuovi, fatto che crea preoccupazione in particolare nelle ore serali e notturne e provoca giustamente un notevole senso di insicurezza. Devo aggiungere di aver ricevuto segnalazioni di disagio anche da altre persone residenti nei dintorni. Il clima nella zone sta quindi evolvendosi in maniera negativa e non ulteriormente tollerabile”. Nel chiedere un “risolutivo intervento volto a far rispettare le normali regole di convivenza civile” il sindaco ha ribadito che non verrà tralasciata “nessuna iniziativa al fine di garantire ai condomini la possibilità di vivere tranquillamente ed in sicurezza senza dover soffrire dei disagi conseguenti all’accoglienza dei migranti”. In conclusione, Pizzi ha indicato al C.I.S.S., “nell’ottica della concordata diminuzione progressiva del numero dei migranti a Domodossola, che ha già portato alla chiusura dei centri di accoglienza di Piazza Matteotti e di Via Amendola”, di programmare la chiusura del centro di accoglienza di Via Giovanni XXIII entro la fine di quest’anno. Va aggiunto che il Sindaco Lucio Pizzi, nel fine settimana, aveva già preannunciato la sua lettera ufficiale con un contatto telefonico al Presidente del C.I.S.S. Ossola, Giorgio Vanni, che si era dato subito disponibile per le verifiche e gli interventi del caso”.

Foto Google

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.