1

larici monte leone

OSSOLA- 17-04-2018-L’Ente Parco Nazionale Val Grande, l’Ente di gestione delle Aree Protette dell’Ossola e il Consorzio Lago Maggiore Holidays hanno recentemente sottoscritto un Protocollo d’Intesa, di durata triennale, volto a promuovere, congiuntamente, attività di promozione e conoscenza del territorio finalizzate allo sviluppo dell’offerta turistica sostenibile: “Siamo molto soddisfatti della sottoscrizione di questo protocollo di intesa. Si tratta di un passaggio importante che  crediamo possa generare valore per il nostro territorio in particolare per le terre alte del Verbano e dell'Ossola.” hanno dichiarato Massimo Bocci, Presidente del Parco della Val Grande e Paolo Crosa Lenz, Presidente delle Aree protette dell’Ossola..

Con la sottoscrizione di questo protocollo si rafforza la collaborazione già esistente tra i soggetti sottoscrittori come hanno ricordato i due presidenti nella loro dichiarazione “Consorzio Lago Maggiore Holidays” è partner della Carta Europea del Turismo sostenibile del Parco Nazionale della Val Grande e quindi condivide i principi della carta che sono legati appunto ad un approccio consapevole e sostenibile al territorio.

Mettere assieme pubblico e privato nella condivisione di alcuni principi ed azioni concrete nel settore turistico significa proseguire nella definizione di quella "terza via dello sviluppo locale" che ha al centro la sostenibilità e la scoperta della meraviglia della natura.”   

I contraenti, infatti, condividono i principi della Carta Europea per il Turismo Sostenibile, concessa ai due parchi nel 2013 dalla Federazione Europarc - nel 2017 è stato intrapreso, da entrambi i Parchi, il percorso di rinnovo, conclusosi con la presentazione di due nuovi Piani d’azione per il quinquennio 2018-2022- che manifesta la volontà delle istituzioni che gestiscono le aree protette e dei professionisti del turismo di favorire un turismo conforme ai principi dello sviluppo sostenibile e impegna i firmatari ad attuare una strategia a livello locale in favore di un “turismo sostenibile”, definito come “qualsiasi forma di sviluppo, pianificazione o attività turistica che rispetti e preservi nel lungo periodo le risorse naturali, culturali e sociali e contribuisca in modo equo e positivo allo sviluppo economico e alla piena realizzazione delle persone che vivono, lavorano o soggiornano nelle aree protette”. In particolare, i contraenti del Protocollo d’intesa in oggetto, si impegnano, attraverso un Piano annuale di lavoro di co-programmazione, a svolgere iniziative finalizzate a promuovere sessioni di formazione e conoscenza, a cura del personale dei parchi, riservate al personale del Consorzio, definire itinerari turistici ed escursionistici di particolare interesse paesaggistico, storico, culturale con la presenza di Guide ufficiali del Parco, partecipare a Fiere in Italia e all’estero con materiale promozionale e divulgativo finalizzato alla conoscenza del territorio e dei Parchi”.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.