1

festival immateriale

BORGOMEZZAVALLE- 20-06-2018- Torna il festival dedicato alla cultura immateriale ossolana! In occasione della quarta edizione, che si svolgerà il 22 e il 23 Giugno nello splendido comune antronese di Borgomezzavalle, si affronterà il tema "Turismo e conoscenza nelle terre alte".
Il turismo è una straordinaria risorsa per lo sviluppo delle cosiddette Terre Alte, capace di valorizzare le comunità montane e contrastare lo spopolamento e il depauperamento locale. Le nuove forme di turismo si declinano secondo principi di sostenibilità e responsabilità che richiedono, da una parte, la patrimonializzazione delle culture e dei territori, dall'altra, il lavoro congiunto dei soggetti, pubblici e privati, che operano in contesti alpini. Ne scaturisce una forma di turismo che costituisce un vero e proprio "turismo dell'apprendimento" che avvicina e integra il turista nella dimensione naturale e culturale di un territorio. Il convegno, promosso dall’Università del Piemonte Orientale, dall’ Associazione Musei d'Ossola e dal Comune di Borgomezzavalle, rientra tra le iniziative del progetto "Italian Mountain lab - Ricerca e Innovazione per l’ambiente e i territori di Montagna" che ha l’obiettivo di promuove attività di ricerca, sperimentazione, trasferimento tecnologico, formazione e supporto alle istituzioni territoriali per lo sviluppo e la valorizzazione della aree montane. Italian Mountain Lab, finanziato dal Fondo Integrativo Speciale per la Ricerca (FISR), si avvale del lavoro congiunto dell’Università degli Studi di Milano, dell’Università del Piemonte Orientale e dell’Università della Tuscia.

Programma

Venerdì 22 Giugno: 
- ore 14:30, visita guidata gratuita al complesso terrazzato di Varchignoli, alla frazione di Bordo e ai borghi di Viganella e di Seppiana (partenza dalla chiesa di San Bartolomeo di Villadossola).

Sabato 23 Giugno:
- ore 09:30, presso la sala convegni Casa Vanni, sessione mattutina del convegno "Patrimoni di memorie, il turismo dell'apprendimento nelle Terre Alte"

Presiede:
Cesare Emanuel - Università del Piemonte Orientale.

Interventi di:
Anna Giorgi - Università statale di Milano, "Italian Mountain Lab: un progetto nazionale per trasformare in valore le risorse territoriali e culturali delle montagne".

Gianluca Piovesan, Stefano Poponi, Michela Picarozzi e Alessandro Ruggieri - Università della Tuscia, "Ecoturismo: strategie ed opportunità di sviluppo".

Raffaella Afferni, Antonella Capriello e Carla Ferrario - Università del Piemonte Orientale, "Patrimoni, comunicazione e terre alte. Modelli di comunicazione per il turismo dell’apprendimento".

Laura Bonato - Università di Torino, "Comunità alpine, politiche culturali e strategie sostenibili".

Cesare Emanuel, Stefania Cerutti e Luigi Gaido - Università del Piemonte Orientale, "Dialogare con il territorio: il turismo dell’apprendimento nelle terre alte".

Guido Lingua - Università del Piemonte Orientale, "Radici e memorie: comprendere le specificità".

Enrico Rizzi - Storico, "Biblioteche d’alta quota. Libri, cultura e conoscenza del mondo alpino".

- ore 14:00, presso la sala convegni Casa Vanni, sessione pomeridiana del convegno "Patrimoni di memorie, il turismo dell'apprendimento nelle Terre Alte"

Presiede:
Roberto Barbato - Università del Piemonte Orientale.

Interventi di:
Luca Giupponi - Università statale di Milano, "Il sentiero botanico del monte Cavallo: una proposta UNIMONT per la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale delle Orobie".

Angelo Longo, "Una densa marginalità. Dinamiche culturali e turistiche in una periferica valle trentina: il caso del Vanoi".

Lia Zola - Università di Torino, “I rifugi non sono ristoranti a quattro stelle!. Alcune riflessioni antropologiche".

Maria Cavaletto - Università del Piemonte Orientale, "La coltivazione della canapa fra tradizione e contemporaneità".

Edoardo Tortarolo, Daniela Piemontino, Davide Porporato e Gianpaolo Fassino - Università del Piemonte orientale, "Riscoprire e comunicare il sapere delle montagne: una lettura storica ed etnologica delle guide turistiche alpine".

- ore 16:30, giochi tradizionali in piazza.

- ore 21:30, presso l'area festa di Viganella, concerto "Porc da mazà" di Mazaröcc Mario Ermini Burghiner, gruppo rockfolk di Macugnaga (www.marioerminiburghiner.com - in caso di maltempo presso il Salone ex-asilo di Viganella).

Per maggiori info:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.amossola.it

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.