1

b mostra alpi ars uni cottini

DOMODOSSOLA- 13-04-2016- Cerimonia d'inaugurazione, mercoledì pomeriggio, della mostra itinerante di architettura sostenibile "Constructive Alps 2016" ospitata fino al 29 aprile al Collegio Rosmini di Domodossola. A cura della Confederazione Svizzera, la mostra promuove i migliori lavori e progetti di costruzione e ristrutturazione, in trentadue pannelli, selezionati in Lichtenstein da una giuria internazionale. La tappa domese é organizzata da Infopoint, Ars.Uni.Vco  in collaborazione con il comune di Domodossola.  Andrea Cottini, segretario Ars.Uni.Vco e responsabile Infopoint, ha moderato l'incontro che ha visto la partecipazione dell'assessore Salvo Iacopino, di Marianna Elmi ( vice segretaria generale della Convenzione delle Alpi), Silvia Miguidi ( sindaco di Montecrestese), Carlo Ghisolfi ( consigliere dell'Ordine degli Architetti di Novara e Vco), Enrico Borghi ( via skype), Giancarlo Allen ( membro della giuria internazionale del premio ) e Maurizio Cesprini, proprietario con  Paola Gardini di Casa Alfio a Ghesc, Montecrestese che ha ricevuto uno speciale riconoscimento:" I principi su cui abbiamo basato gli interventi di Casa Alfio riguardano il recupero laddove era possibile e la scelta accurata dei materiali. Si tratta di un recupero conservativo di un edificio esistente in stato di abbandono. Ringrazio Noemi Mazzucchelli per le foto del nostro  pannello e la mia compagna, Paola, architetto progettista con la quale condivido la passione per l'architettura in pietra" spiega Maurizio Cesprini. " Tutti i pannelli esposti sono double-face e contengono foto e testi descrittivi dei progetti di costruzione e ristrutturazione. 400 i progetti pervenuti che abbiamo selezionato. I premiati di questa edizione sono svizzeri e austriaci innanzitutto" spiega Giancarlo Allen. Il primo classificato é la casa del prete, in un piccolo borgo austriaco premiato per le sue qualità energetiche ambientali, uso di materie prime locali e per il fatto di essere luogo di promozione del villaggio. Secondo premio a pari merito ad una locanda e una casa vacanze situate a Valendas, un piccolo comune dei Grigioni. Terzo premio a un progetto italiano, un agriturismo completamente in legno, con prestazioni energetiche elevate, situato in provincia di Trento. La mostra ( gratuita) resterà aperta al pubblico fino al 29 aprile dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 17.30. Il prossimo evento collaterale alla mostra dopo l'odierna visita pomeridiana a Casa Alfio, sarà mercoledì 20 aprile alle 20.45 al collegio Rosmini di Domodossola con il seminario " Costruire nelle Alpi" a cura dell'Ordine Architetti e Paesaggisti di Novara e Vco. Infine venerdì 29 aprile alle 20.45 a Domodossola si terrà il seminario " Casa Alfio e Ghesc" a cura dell'associazione Canova.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.