1

grossi ferrari edgardo

DOMODOSSOLA -11-01-207- Giovedì mattina i funerali dello storico Edgardo Ferrari morto all'età di 87 anni, già sindaco di Domodossola, esponente di spicco della Democrazia Cristiana novarese. Ferrari fu anche candidato alla Camera dei deputati per la Democrazia Cristiana, ottenendo un ottimo risultato, anche se non fu eletto. Fu segretario generale della Camera di Commercio di Novara. In particolare a partire dagli anni '80 fu un grande esponente nel campo dell'editoria locale grazie alla sua collaborazione con l'editore Alessandro Grossi. Si è dedicato soprattutto alla storia locale. Tra le altre sue iniziative in campo editoriale la cura dell'annuale Almanacco storico ossolano. La collaborazione tra l'editore Alessandro Grossi ed Edgardo Ferrari nacque negli anni '80 quando insieme realizzarono il primo volume “Le cartoline del Sempione”. Da lì iniziò una sinergia molto proficua che portò alla realizzazione de “Le cartoline dell'Ossola e di Domodossola” e in seguito “Le cartoline dell'Ossola”. E' stato curatore di molti libri da quelli di Renzo Mortarotti negli anni'80 ai volumi dello storico Paolo Bologna. Alla presentazione dell'ultimo volume dell'Almanacco storico ossolano avvenuta prima di Natale Ferrari ,che aveva già qualche problema di salute, non potè presenziare ma lasciò all'editore Grossi una memoria scritta. “Edgardo Ferrari – dice l'editore Alessandro Grossi - era un personaggio molto schivo, ma con una profonda conoscenza di tutto quello che era la cultura ossolana e cercava di trasmetterla ai suoi allievi che sono parecchi, sto notando in questi giorni tanti stanno attribuendo grande riconoscenza per questa sua disponibilità nel coinvolgerli nelle cose ossolane. Per il futuro locale non possiamo che seguire i suoi insegnamenti e proseguire con grande volontà sulla scia di quello che ci ha raccomandato.

Mary Borri

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.