1

diocesi palme comune presentazione

DOMODOSSOLA – 20-03-2017- Domodossola ospiterà la giornata mondiale della gioventù della diocesi. Più di un migliaio di giovani sono attesi in città per la Veglia delle Palme. Si è svolta questa mattina nella sala consiliare del Comune di Domodossola la presentazione della Veglia delle Palme dell' 8 aprile alla presenza del parroco e vicario del'Ossola don Vincenzo Barone, del direttore dell'ufficio della diocesi di Novara per la pastorale giovanile don Marco Masoni del vicedirettore dell'ufficio diocesano don Riccaro Zaninetti coadiutore della parrocchia di Domodossola del sindaco di Domodossola Lucio Pizzi e del vicesindaco Angelo Tandurella, l'esponente della Pro loco Luciano Succi. La veglia  di Domodossola  è in pratica per giovani della diocesi la continuazione della giornata mondiale della gioventù del 2016 e la preparazione per quella del 2017. La Giornata Mondiale della Gioventù è l’incontro internazionale di spiritualità e cultura dei giovani cattolici. Il Papa invita i giovani di tutto il mondo a vivere la GMG in un grande raduno internazionale ogni due o tre anni (l’ultima si è svolta nell’estate 2016 a Cracovia e la prossima sarà a Panama nel 2019), mentre nelle diocesi si celebra ogni anno in occasione della Domenica delle Palme. Nella Diocesi di Novara è tradizione che l’evento venga ospitato ogni anno in una città diversa: i giovani, dalle città di tutto il territorio diocesano si ritrovano quindi il giorno che precede la Domenica delle Palme per vivere insieme al vescovo Franco Giulio Brambilla una piccola GMG locale. Il tema è “Grandi cose in me”. “Papa Francesco ha invitato i giovani a vivere le GMG del triennio che li porterà al raduno mondiale di Panama, mettendo al centro della riflessione la figura della Vergine Maria come un modello da imitare. “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente” (Lc 1,49) è il versetto del Vangelo di Luca che sarà al centro dell’incontro diocesano dei giovani del prossimo 8 aprile.  – ha detto don Marco Masoni, direttore dell’ufficio di pastorale giovanile della diocesi di Novara - Mi sembra bello e significativo sottolineare, che durante la serata di preghiera i giovani della nostra diocesi saranno posti sotto la protezione della Vergine del Sangue di Re così cara a tutti i fedeli della nostra Chiesa. Una copia del quadro giungerà a Domodossola dal santuario di Re nel pomeriggio accompagnata da un gruppo di giovani che con una fiaccolata attraverseranno tutti i comuni interessati”. “ Il centro della giornata è Maria Santissima – ha proseguito - colei che è stata data da Francesco come esempio di beatitudine. I giovani sono accompagnati in questa veglia da Maria per rinnovare il proprio cammino di fede per essere testimoni credibili del Vangelo”. Don Riccardo Zaninetti ha illustrato il programma.  L’evento avrà inizio sabato 8 aprile con la fiaccolata dal Santuario della Madonna di Re alle 13.30 con una copia del quadro dellaMadonna di Re, che arriverà alle 16.30 in piazza Mercato a Domodossola. Nel pomeriggio, dalle 16.30 alle 19, nella chiesa di San Giuseppe ci sarà l’Adorazione, in piazza Mercato lo stand “Rivivi la tua GMG: lascia la tua impronta” e nei luoghi della storia di Domodossola visite guidate dai giovani.Alle 17.15 e alle 18.30 si terranno due spettacoli di artisti di strada in piazza Rovereto e in piazza Chiossi, mentre alle 19 ci sarà lo spettacolo in piazza Mercato di Wanda Circus, che ha organizzato il Giubileo dei Circensi a Roma. Alle 19.30 ci sarà la cena offerta dalla Pro Loco di Domodossola (con prenotazione presso l’Ufficio di Pastorale Giovanile entro il 29 marzo, via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).  La Veglia di preghiera con il vescovo di Novara Franco Giulio Brambilla incomincerà alle 20.45 in via Rosmini davanti al Santuario della Madonna della Neve.  
«Ringraziamo l’amministrazione comunale e la Proloco per la collaborazione che hanno dato all’evento – ha detto don Zaninetti -. E ringraziamo gli alunni e gli insegnanti delle scuole della città che collaboreranno ad accogliere, nel pomeriggio i partecipanti».
Un lavoro di rete nell’organizzazione, sottolineato anche dal sindaco Lucio Pizzi e dal vicesindaco Angelo Tandurella: «Ci stiamo preparando ad accogliere 1500 giovani dalla provincia del Vco, di Novara e dalla Valsesia ed è un onore ospitare un evento di questo tipo – hanno detto -. Per farlo, il Comune farà rete con le scuole superiori ad indirizzo turistico, i cui alunni e insegnanti saranno a disposizione dei ragazzi che ospiteremo il prossimo 8 aprile,  guidandoli alla scoperta della storia e delle bellezze di Domodossola. Per fare della Gmg diocesana, un grande evento di fede, ma anche di cultura». Per l'assessore Tandurella è un occasione per dare anche impulso agli esercizi commerciali in città e per rivitalizzare via Rosmini che finora non ha mai ospitato eventi così importanti.  


Mary Borri

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.