1

App Store Play Store Huawei Store

corta Val Cairasca Nembro

VARZO- 20-07-2015- L'iniziativa, se confermata, potrebbe rivoluzionare l'Ossola,

portando una gestione ed una politica comune delle varie aree protette del territorio. L'onorevole Enrico Borghi starebbe lavorando ad una proposta di legge per l'istituzione del "Parco Nazionale Transfrontaliero della Valgrande delle Alpi Lepontine" che assorba il Parco Naturale dell'Alpe Veglia e dell'Alpe Devero, del Parco Naturale dell'Alta Valle Antrona e della Riserva Naturale Speciale del Sacro Monte Calvario di Domodossola. La legge prevederà poi una collaborazione-coordinamento con il Parco Paesaggistico della Valle di Binn-Landschaftspark BinnTal nel Canton Vallese e con il Parco Nazionale del Locarnese del Canton Ticino, e potrebbe estendere l'area coinvolta ai Bagni di Craveggia. Vere miniere d'oro e perno per un futuro economico- turistico, le aree protette ossolane, raggruppate nel "Parco Nazionale Transfrontaliero della Valgrande delle Alpi Lepontine" creerebbero un'area davvero grande ed attrattiva. Bisognerà vedere se i singoli soggetti coinvolti nel progetto accetteranno l'integrazione o si opporranno.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.