1

App Store Play Store Huawei Store

corta tribunale martello bilancia

CRAVEGGIA- 28-09-2015- Una battaglia infinita tra suocero e nuora a colpi di querele

quella approdata stamane in tribunale a Verbania. In questa occasione il processo riguardava quanto avvenuto il 5 ottobre di due anni fa a Craveggia. L'imputato, S.G., difeso dall'avvocato Boris Pia, era accusato di essersi calato i pantaloni nel mezzo di una discussione con al nuora C.M, assistita dall'avvocato Paolo Ricci, mostrandole i genitali. I due, suocero e nuora, avevano abitato per anni a Prestinone in due appartamenti confinanti e con giardino in comune, avendo in più occasioni discussioni sfociate in querele. Oggi in tribunale il pm Maria Portalupi ha derubricato il reato da atti osceni a ingiuria, che è perseguibile solo su querela. Le parti poi si sono accordate per la remissione della querela, e altre reciproche dal giudice di pace, ponendo fine alla questione.