1

App Store Play Store

7958M mariannarampini

DOMODOSSOLA - 13-01-2021 - Avvicendamento al vertice per i due centri di Enaip Domodossola ed Enaip Omegna. A Rosanna Fava è subentrata Marianna Rampini, 39 anni, una laurea in Scienze Giuridiche e una specializzazione in mediazione interculturale. E' figlia di Liliana Graziobelli, a lungo consigliere comunale e assessore a Domodossola, già vicesindaco nell'amministrazione Cattrini.
"Ho accettato questo incarico perché è una sfida. Voglio essere motore del cambiamento, per me e per gli altri. - afferma Rampini -. Vorrei consolidare ed ampliare l’offerta formativa per i nostri due centri, ma anche consolidare la nostra rete territoriale. Mi piacerebbe riuscire ad integrare al meglio i servizi per le aziende ed i servizi al lavoro, puntando ad essere punto di riferimento per gli attori del mercato del lavoro. Ho la fortuna di condividere vision, valori e obiettivi con i miei colleghi e questo sarà il nostro punti di forza".

Marianna Rampini ha iniziato a lavorare in Enaip nel 2004, prima con contratti di collaborazione e dal 2012 come dipendente, svolgendo i ruoli di docente e tutor nei corsi dell'obbligo di istruzione e nei corsi per stranieri. Nel 2008 è diventata referente di parità del centro di Domodossola e ha cominciato ad occuparsi di temi quali l’inclusione sociale e lavorativa delle donne vittime di violenza e tratta, e l'occupabilità e l'integrazione degli ospiti di strutture CAS e Sprar del territorio. Nel 2015, infine, è diventa responsabile dei processi del centro di Domodossola.


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.