1

App Store Play Store Huawei Store

corta messa miniera Guja 1

MACUGNAGA- 03-12-2015- Venerdì alle ore 14,30, all'interno

della miniera d'oro della Guja, a Borca di Macugnaga si celebrerà la S. Messa in ricordo di tutti i minatori che hanno lavorato nelle miniere d'oro del Monte Rosa. La funzione religiosa richiama ogni anno numerose persone legate alle vicende minerarie aurifere. Ricordiamo che l'intera Valle Anzasca è da sempre legata all'estrazione del prezioso metallo dalle sue montagne. L'ultima miniera fu chiusa a Pestarena  nel febbraio 1961 a seguito di un grave incidente in cui perirono quattro lavoratori. Nei meandri delle miniere di Pestarena hanno lavorato migliaia di uomini arrivati ai piedi del Monte Rosa per poter dare un futuro alle loro famiglie. Gente venuta da ogni parte d’Italia. Storie di uomini. Storie di famiglie. Storie di miniera. Ma le miniere d'oro della Valle Anzasca, viste con gli occhi di oggi potranno avere un futuro? La risposta potrebbe essere positiva considerato che esiste tuttora una concessione mineraria in essere ed una società privata sta conducendo ricerche e studi di fattibilità estrattiva. Accanto a questa possibilità si fa strada l’ipotesi di sfruttamento turistico sul modello di altri siti minerari dismessi. Progetti tutti da sviluppare. Ma venerdì è Santa Barbara, la festa dei minatori e al mattino alle ore 10,30 anche a Campioli di Ceppo Morelli, in località Ribasso Morghen saranno ricordati i lavoratori delle miniere d'oro. Dinanzi all'imbocco della miniera sorge un piccola cappella è lì davanti sarà celebrata la S. Messa (all'aperto), celebrazione sempre rispettata anche in caso di freddo intenso o neve. Al termine della cerimonia l'Associazione "Figli della Miniera" offrirà a tutti i partecipanti una calda corroborante bevanda.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.