1

App Store Play Store Huawei Store

corta preioni lega

SEPPIANA- 07-12-2015- Continua in valle Antrona la mobilitazione

contro l'arrivo in località San Pietro di 30 profughi, che sarebbero inseriti in una frazione con soli sei residenti, senza servizi o sicurezza. Più che di integrazione per loro si potrebbe parlare di confino:“Mercoledì incontreremo il viceprefetto- spiega il sindaco di Seppiana alberto Preioni- abbiamo un problema di sicurezza perchè noi non abbiamo un corpo di vigili, la videosorveglianza o i carabinieri vicini. Avere trenta porofughi con sei residenti è uno sproposito, non c'è possibilità di integrazione. Porteremo le 800 firme raccolte su 1200 residenti.Dopo due anni che restano da noi molti di loro vengono definiti “candestini”, noi abbiamo già tanti problemi in montagna e non ne vogliamo altri”.

Per la videointervista clicca qui

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.