1

App Store Play Store Huawei Store

corta asilo scuole milani rosmini

DOMODOSSOLA- 03-02-2016- Dopo le polemiche e le discussioni,

anche in consiglio comunale, sul possibile trasferimento dell'asilo Rodari presso al struttura del Terezin. Trasferimento ora rinviato ma che avrebbe lasciato in via Rosmini libere delle aule, l'associazione Montessori “Liberi di crescere”, che opera alle scuole elementari Milani, nello stesso stabile dove persiste la scuola materna Rodari, precisa che non è intervenuta nella questione dello spostamento dell'asilo: “Dopo aver appreso la temporanea conclusione del dibattito che l’ipotesi dello spostamento della Scuola Materna “Rodari” aveva generato, l’Associazione Montessori “Liberi di crescere”, ritiene di dover palesare pubblicamente la propria amarezza per quanto vociferato, scritto e pensato. E’ triste, molto triste, dover apprendere che la colpa venga addossata, ingiustamente,  alla creazione di una sezione Montessori,  non ci si aspetta che le “nuova” metodologia di insegnamento, largamente diffusa in Europa e in America, venga accolta da tutti con gioia e felicità, è lecito però auspicare che, nel rispetto di tutti, non venga travisata la verità. Tutti noi sappiamo con quanta dedizione le insegnanti di ogni classe, di ogni sezione provino a trasmettere ai nostri bambini il rispetto, ebbene troviamo un filo incoerente che poi gli adulti manchino così sdegnosamente di averlo per la verità. Concludiamo ricordando a tutti che venerdì 5 febbraio alle 20,45 presso il Teatro Galletti a Domodossola si terrà un incontro pubblico con un relatore, il Dott. Aceti, di grande autorevolezza che l’Associazione ha l’onore di poter accogliere: sarà l’occasione per parlare diffusamente, tutti insieme di educazione, crescita, ascolto, aggregazione…. In breve, di bambini”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.