1

App Store Play Store Huawei Store

WhatsApp Image 2022 08 11 at 11.59.03

BACENO - 12-08-2022 -- A Baceno lo ricordano con stima e affetto, come uomo legato alla famiglia e alle passioni di una vita: la politica, le api, la sua terra. Arturo Prina, 83 anni, finito nel dirupo lungo la Goglio-Devero nella serata di mercoledì. Stava tornando da Crampiolo, dove aveva trascorso la giornata con la famiglia quando, probabilmente a casa di un malore, il suv che guidava è uscito di strada, finendo una trentina di metri in basso. Non c'è stato nulla da fare. Di formazione democristiana, Prina era stato assessore a Baceno e presidente della Comunità montana, un'attività politica, la sua, che l'ha tenuto impegnato tra gli anni '70 e '90. Dipendente di un'industria chimica ossolana, col pensionamento Prina si era dedicato all'apicoltura, tramandando la passione anche al figlio Gicomo, che oggi è titolare dell'azienda familiare e presidente dell'associazione degli apicoltori ossolani. Ad Arturo Prina si deve anche la manifestazione "Miele - mele" che caratterizza l'autunno nel paese antigoriano.
Sulla morte di Arturo Prina provano ora a fare chiarezza i carabinieri. La mancanza di tracce di frenata sull'asfalto lasciano pensare che l'83enne abbia avuto un malore che l'ha portato fuori strada. Il tratto dove è avvenuto l'incidente ora è sequestrato, mentre l'automobile è stata prelevata dai Vigili del Fuoco. IL corpo di Prina è invece all'obitorio dell'ospedale Castelli di Verbania, dove sarà sottoposto ad esame esterno.
La data del funerale non è stata ancora stabilita, Prina lascia la moglie Silvana ed i figli Giacomo e Simona.