1

App Store Play Store Huawei Store

WhatsApp Image 2022 08 13 at 10.44.18

VILLADOSSOLA - 13-08-2022 -- “Romano Zaretti sarebbe stato orgoglioso di questa serata”, così il deputato Enrico Borghi ha introdotto il comizio di ieri, venerdì 12 agosto, alla Lucciola di Villadossola, di Enrico Letta, segretario del Partito Democratico. Prima di salire sul palco che avrebbe ospitato il comizio, Letta è stato accompagnato a visitare tutti gli stand della Festa Dell’Unità. E’ salito sul palco, in un’assoluta pioggia di applausi del numeroso pubblico accorso per sentire le sue parole. Prima che il segretario prendesse la parola, vi sono state le brevi introduzioni di Alice De Ambrogi, segretaria provinciale del Partito Democratico, Paolo Furia, segretario regionale del partito, ed Enrico Borghi. Paolo Furia ha ricordato l’importanza della lotta al cambiamento climatico, sottolineando che il Partito Democratico ha sviluppato un manifesto che mette la Terra al centro dei progetti. Enrico Borghi ha invece voluto ricordare l’importanza che il nostro territorio ha avuto nell’elaborazione della Costituzione e che ha anche dato i natali alla nostra Repubblica, tutti valori che negli ultimi tempi sono stati messi in discussione dalle destre, dunque la scelta di Letta di dare il via alla campagna elettorale del partito da questa provincia ha un chiaro motivo politico. Il lungo comizio del segretario ha avuto un argomento chiave che è stato quello dei giovani: i giovani che fra i duecento e i trecento mila l’anno abbandonano l’Italia, per trovare lavori meglio retribuiti all’estero; i giovani che devono essere ascoltati in temi di massima importanza, come la siccità, a causa della quale fra cinquant’anni l’Italia sarà più vicina al Sahara di quanto noi possiamo anche solo immaginare; i giovani che devono essere aiutati con agevolazioni per la casa e anche dando loro non uno stage gratuito, ma un vero primo stipendio, tutte materie nelle quali nel resto d’Europa sono molto più avanti, e gli effetti si vedono: in Italia, in media, si esce di casa a trentuno anni, mentre in Francia, ad esempio, a ventitré, e in Scandinavia, a diciotto. Altro tema importante del comizio è stato l’insegnamento: “Gli stipendi degli insegnanti in Italia sono fra i più bassi d’Europa. Uno dei temi più importanti della campagna elettorale sarà l’avvicinare quegli stipendi alle medie europee.” Il comizio di Letta si è concluso col ricordare l’importanza delle Feste Dell’Unità, riportando la presenza in tutta Italia fra i mesi di Agosto e Settembre di ben 620 Feste Dell’Unità “Dalla Sicilia fino a Villadossola”.
Andrea Testore