1

App Store Play Store Huawei Store

b beurese cannobiese squalifica

BEURA- 27-02-2016- La Cannobiese aveva vinto per 3-2 contro

i padroni di casa della Beurese nella partita costata tre anni di squalifica al suo presidente. Il giudice sportivo infatti ha deciso “A carico della società Beurese Calcio un'ammenda di 200 euro per il comportamento gravemente violento nei confronti di un giocatore avversario tenuto dal dirigente accompagnatore ufficiale, nonché presidente della società. A carico del dirigente l'inibizione a svolgere ogni attività sino al 30 giugno 2018”. Nel comunicato si riportano poi le motivazioni, che però dal video sono in parte smentite, si vedono infatti che dalla panchina della Beurese alcune persone corrono per intervenire: “Allontanato dal terreno di gioco per insulti e bestemmie generalizzate trovandosi in evidente stato di ebbrezza. Durante lo svolgimento della gara costringeva l'arbitro a sospendere più volte il gioco, in quanto ritornava all'interno dell'area tecnica. Sostava dietro la porta della squadra avversaria, insultando e minacciando il portiere con una bottiglia di vetro. Il tutto avveniva senza alcun intervento dei dirigenti della società Beurese. Al termine della gara, che aveva dieci minuti di recupero anche per il suo comportamento, colpiva alle spalle con calci e pugni il portiere della società Cannobiese, continuando ad infierire, colpendolo alla schiena quando era a terra. Anche nella circostanza, nessun dirigente della società Beurese interveniva per fermarlo. Con l'aggravante di essere il presidente della società Beurese”.

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.