1

App Store Play Store Huawei Store

corta pizzi consiglio

DOMODOSSOLA- 11-04-2016- A poche ore dall'annuncio

che lo vedrà impalmato come candidato unico del centro destra Lucio Pizzi esce con un comunicato stampa più ad uso delle segreterie che degli elettori, dove ribadisce i punti dell'eventuale sua azione di governo, difesa dell'ospedale, contrasto all'immigrazione selvaggia, ruolo centrale di Domo, ma ricorda anche che sono stati i partiti a cercarlo, che lui è restato in questi mesi coerente sui suoi valori, a cui ovviamente non può rinunciare. Quindi ben vengano i partiti come sostegno alle elezioni, ma senza garanzia di posti, ci vogliono uomini capaci ai posti giusti e non persone imposte. Pizzi mette così le mani avanti, e si garantisce, in caso di un'eventuale elezione, periodi meno burrascosi nella dura attività governativa: “Oggi più che mai è necessario non perdere di vista quello per cui ci battiamo: la difesa dell'Ospedale San Biagio, l'ultima grande azienda pubblica che ci sia rimasta, la tutela della nostra Città affinchè non diventi centro di accoglienza di un'immigrazione ormai fuori controllo in Italia ed in Europa, la volontà di fare di Domodossola il cuore economico e sociale dell'Ossola- scrive Lucio Pizzi in un comunicato- il nostro Ospedale corre il rischio di essere chiuso senza nessun tipo di garanzia sul futuro della nostra salute e sulla salvaguardia del suo indotto, mentre alcuni amministratori di altri comuni intendono decidere dove collocare i servizi da cui dipenderà la nostra vita senza badare alle nostre esigenze.

Le nostre tradizioni ed i nostri valori come Italiani verranno messi in dubbio se non si pone freno all'immigrazione ormai fuori controllo agevolata dalla politica della sinistra, che adotta un atteggiamento completamente prono alle esigenze di chi arriva senza preoccuparsi di salvaguardare le nostre.

La nostra città deve diventare nei fatti il punto di riferimento ed il volano per un territorio che può reagire alla crisi e ridare fiato allo sviluppo economico.

Come ho già detto per me si parte da qui per arrivare ad una città pulita, sicura, turistica, vivibile.

In questo turbinio di candidati che vanno e vengono, in questa pre campagna che si è preannunciata al veleno, sono rimasto semplicemente fermo sulla mia posizione guidato da queste convinzioni e non dalle solite logiche politiche: per questo la mia candidatura nasce mesi fa in piena autonomia e questo significa “lontano dai partiti vicino alle persone”.

L'ultima parola su eventuali alleanze non è stata pronunciata e se i partiti decideranno di indicarmi ufficialmente come candidato a cui dare il proprio appoggio non lo faranno sicuramente per garantirsi "posti" poiché - determinato e convinto del percorso fatto finora - non garantisco posti a nessuno e chiedo carta bianca per la mia azione: solo valori e programma comuni potranno fare incrociare le nostre strade.

Mi rendo conto di come il mio agire sia qualcosa di diverso da ciò che si è visto finora nel bilancino della politica, difficile anche da credere, ma chi mi conosce sa che non farò un passo indietro: i vecchi sistemi non hanno portato a niente, non si può pensare solo a vincere ma prima di tutto è necessario capire se si potrà creare una squadra in grado di amministrare in maniera dignitosa nell'interesse dei cittadini.

Certo non mi sfugge che in questi giorni la confusione ha superato i livelli di guardia: occorre uno sforzo di tutti e, lo capisco, anche mio affinchè nel campo dei moderati e di chi si riconosce nei valori del centro destra si porti l'armonia dove finora ha regnato il caos.

Questo sarà anche il mio impegno nei prossimi giorni, recependo lo sforzo che altri hanno fatto in questo senso, consapevole che un centro destra forte, unito, vincente potrebbe dare alla città il cambio di passo di cui ha bisogno”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.