1

App Store Play Store Huawei Store

b consiglio villa aprile 16

VILLADOSSOLA - 14-04-2016- E' stato approvato ieri sera con i voti della maggioranza mentre la minoranza ha votato contro il bilancio di previsione. Ad illustrare nel dettaglio il documento è stato l'assessore al bilancio Carlo Squizzi: “Dobbiamo far fronte ad una riduzione delle entrate di circa 200 mila euro che ci ha costretto a ridurre il più possibile le spese in quanto abbiamo avuto una contrazione di alcune entrate straordinarie, siamo riusciti a far quadrare i conti tagliando il minimo indispensabile sui servizi, preservando il settore dell'assistenza e della cultura. Il peso più grosso lo sopporta il personale – ha spiegato Squizzi - perchè non abbiamo sostituito quattro persone che nel corso dell'anno sono andate in pensione”. Per quanto riguarda le le imposte e le tasse resta confermata per l’addizionale comunale irpef nella forma progressiva a scaglioni a partire dallo 0,6 , ed esenzione dei redditi fino a 10.000, è stata conferma l’IMU sulla seconda casa  con aliquota ordinaria al 8,6 per mille, con una aliquota agevolata al 4,6 per il comodato d’uso a parenti in linea retta conferma, la Tasi al 2 per mille con esclusione dell’abitazione principale e delle relative pertinenze confermata anche la Tari applicata nel 2015. Il pareggio del bilancio avviene su un totale di 8.646.394 euro di cui 1.304.050 per partite di giro; il pareggio sulla gestione corrente è riferito ad entrate per 5.388.927 con una spesa corrente di 4.956.775 e un rimborso quota capitale mutui di 432.152. In termini di investimenti il pareggio è di 531.920 euro. “Sono in contrazione i dividendi Seo – ha spiegato Squizzi- per la scarsa piovosità del 2015 ed in prospettiva per fine dei proventi derivanti dai certificati verdi; stabili i proventi da sovracanoni Bim. Le entrate de La Fabbrica sono previste prudenzialmente in leggera flessione e risentono dei mancati contributi di Regione Piemonte e Provincia”. La minoranza che ha votato contro ha parlato di immobilità della giunta. “Mancano prospettive future – ha detto il consigliere Bruno Toscani- e' sufficiente guardare la programmazione triennale dei lavori per rendersi conto della staticità dell'amministrazione di reperire fondi non propri per l'attuazione delle opere pubbliche”. Sempre durante il consiglio è stato votato il passaggio del servizio di pulizia delle strade dal Comune al Conser Vco, ed è stata approvata la convenzione e il regolamento della centrale di committenza che passa all'Unione Montana delle Valli delll'Ossola.

Video in caricamento

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.