1

App Store Play Store Huawei Store

Cannot find tami_noga_dialetto16 subfolder inside /var/www/ossola24/images/articles/tami_noga_dialetto16/ folder.
Admiror Gallery: 5.2.0
Server OS:Apache/2.4.52
Client OS:Unknown
PHP:7.4.27

b tami noga dialetto

VILLADOSSOLA – 9-10-2016 Successo ieri per “U nost dialétt” giunto alla ventiseiesima edizione.

Alla manifestazione organizzata nell'ambito festa patronale della Beata Vergine del Rosario della Noga ogni anno viene scelto un tema specifico e la serata questa volta è stata dedicata al costume tipico di Villadossola. E' stata allestita dal comitato organizzatore capitanato dai fratelli Adriano e Felino Sarazzi, una sorta di passerella dove sono sfilati “due modelli” inizialmente con indumenti intimi che poi sono stati vestiti davanti al pubblico con la spiegazione in dialetto dei vari capi di abbigliamento da parte di Felino Sarazzi. E' seguita poi una lezione di dialetto sull'origine dei termini dialettali legati all'abbigliamento da parte del professor Silvano Ragozza. Quest'anno non sono state proposte le scenette dialettali, la consueta degustazione di prodotti locali, è stata intervallata dalla presentazione del Cd della cantautrice di origine di Intra Cristina Meschia. L'artista accompagnata da Roberto Mattei al contrabbasso e da Riccardo Zegna alla tastiera ha proposto tra l'altro due canzoni tratte da poesie di Armando Tami. L'appuntamento dialettale è stato come sempre seguitissimo. Al termine l'organizzazione, ad offerta, ha distribuito “I cafiot” biscotti tipici della Noga a base di farina di castagne. La festa è stata anticipata dalla premiazione del concorso di poesia dialettale “Armando Tami”. Al primo posto si è piazzata Rosanna Ramoni di Villette con La ranza (la falce), al secondo Rosanna Zamponi di Bognanco con Eughi (occhi), al terzo Primo Vittone con S'arpôssu (Si riposano) , al quarto Marilena Ratti Cull desideriu (Quel desiderio) e al quinto Maria Rosa Gilardi di Vercelli Cantico dl'ansian (cantico dell'anziano). In contemporanea alla patronale è stata allestita nelle vecchie scuole della Noga una mostra fotografica con esposte immagini dei fotografi villadossolesi Massimo Stringara, Mario Pasqualin, Marco Bertolacci e Antonio Lanza.

 

 tami