1

App Store Play Store Huawei Store

b consiglio crevola insediamento ferroni

CREVOLADOSSOLA- 12-10-2016- L'ex consigliere comunale di Crevola Domenico Mallone critica in un comunicato stampa le decisioni prese dall'amministrazione comunale di integrare il costruendo Palazzetto dello sport con le scuole, chiedendosi chi pagherà gli studi fatti: “In qualità di amante e praticante dello sport- così Mallone- di persona che dedica buona parte del proprio tempo alla cura dei ragazzi che si avvicinano alla pratica delle discipline sportive, di ex amministratore di Crevoladossola che per anni ha cozzato contro il muro di gomma di amministrazioni inerti che hanno affossato il progetto del Palazzetto dello Sport esprimo grande delusione alla notizia che l’attuale Sindaco Ferroni ha posto una ulteriore pietra tombale sopra un progetto che avrebbe dato lustro e rilievo al nostro Comune. Il Sindaco Ferroni dopo aver per mesi propagandato un nuovo mega impianto avveniristico entro cui allocare non solo il Palazzetto ma anche le scuole primarie cittadine, improvvisamente getta la spugna, chiede aiuto a Comuni che ha abbandonato uscendo dall’Unione Montana delle Valli dell’Ossola per approdare ad altra Unione, nonché al Comune di Domodossola che è già impegnato nelle fasi realizzative della Città dello Sport.

In buona sostanza, dopo anni di promesse e proclami, ci troviamo con i ragazzi delle scuole che sono senza palestra ormai dal 2010 e a questo punto concluderanno il loro ciclo di studi trasferendosi in piscina per le lezioni di educazione fisica.

Non era il caso di valutare la realizzazione di una palestra per i nostri ragazzi se non si era in grado di realizzare il Palazzetto?

Mi spiace utilizzare la frase “io l’avevo detto…” ma il Palazzetto dello Sport prima affossato e poi rispolverato per convenienze di propaganda salvo poi afflosciarsi di nuovo davanti alle realtà della politica e delle carenze strategiche dell’attuale Amministrazione (perché non coinvolgere prima Domodossola?) sarebbe stato un grande volano sportivo ed anche economico, il basket della serie B avrebbe potuto giocare lì le proprie partite, si sarebbero potute fare tante tante cose…

Che fine ha fatto il bando per la conclusione del Palazzetto che il Sindaco Ferroni aveva annunciato a luglio 2016? Quanto è costato il progetto realizzato da uno studio tecnico torinese che accorpava Palazzetto dello Sport e scuole e che adesso non si farà? Ultima domanda, pleonastica: chi paga tutto questo Sindaco Ferroni?”.