1

App Store Play Store Huawei Store

b palazzetto sport crevola

CREVOLADOSSOLA- 12-10-2016- Nessun Palazzetto dello sport ma una nuova palestra

annessa ad una nuova scuola elementare, e spazi esterni per diversi sport. Questa la scelta della maggioranza consigliare di Crevola per riqualificare lo scheletro del Palazzetto avviato dall'amministrazione Dalla Pozza ormai quasi un lustro fa grazie a fondi avanzati dai Mondiali di Italia '90 e destinati a costruzioni sportive: “Rispetto all’ereditato progetto del Palazzetto di Crevoladossola- scrive il gruppo di maggioranza comunale- ribadiamo che eravamo e siamo convinti che al singolo comune di  Crevoladossola ed ai crevolesi non serva un Palazzetto dello sport da 400 posti a sedere (anche l’attuale sindaco Ferroni, all'epoca consigliere di minoranza ha pubblicamente esternato in più occasioni perplessità circa l'utilità dell'opera). Nonostante la diffidenza iniziale abbiamo cercato comunque nei limiti del possibile di valutare la possibilità di mantenere l’indirizzo che le amministrazione Dalla Pozza aveva stabilito. Viceversa crediamo fortemente che alla comunità di Crevoladossola serve una semplice Palestra per le scuole ed un nuovo e moderno polo scolastico unico che realizzi risparmi e funzionalità.  Non ci stancheremo mai di evidenziare  la differenza esistente ed evidente tra una palestra per le scuole e un palazzetto dello sport cosi come quello progettato nel  2005, che pure in questi anni è stato venduto come un semplice adeguamento della preesistente  e demolita palestra delle scuole medie Casetti.

 
L’attuale amministrazione, considerato l'avanzamento dei lavori, con senso di responsabilità propone quindi l'utilizzo dell'investimento fino ad oggi sostenuto, per costruire una nuova scuola elementare, con annessa palestra (per le scuole tutte). Più un'area sportiva scoperta, con tennis, pallavolo, Basket e calcio con campi in sintetico, da far utilizzare a tutti i cittadini Crevolesi.
L'unificazione delle Scuole elementari del comune, consentirà di  generare un considerevole risparmio della spesa pubblica, sia in termini di manutenzione sia di gestione e consentirà di rafforzare un importantissimo Polo scolastico-sportivo di vera eccellenza, spendendo la metà dei fondi necessari al completamento del solo palazzetto.

Il progetto del palazzetto non andra' a naufragare, resta in campo a disposizione del territorio, ma sarà completato,  solo se  si manifestasse vero e reale interesse non solo della comunità crevolese, ma di tutta l’Ossola, come è logico per una struttura di quelle dimensioni. Qualora questo interesse si manifestasse concretamente l’amministrazione è pronta a fare la propria parte senza indugi, ma se ciò non dovesse accedere è nostra responsabilità non aggravare la comunità di costi fuori controllo.

Siamo convinti che in un periodo di contrazione economica serva investire in modo prioritario su opere strettamente necessarie, ma soprattutto su opere alla portata del territorio su cui vanno a insistere. Non siamo d'accordo con lo spreco di denaro pubblico che, a nostro parere, consiste anche nell'investire in opere sproporzionate rispetto alle esigenze. Occorre concentrarsi su opere utili e che permettano di risparmiare, in un'ottica di sostenibilità economica-energetica e socio-ambientale”.