1

App Store Play Store Huawei Store

b dogana svizzera

DOMODOSSOLA- 13-10-20165- Quattro casi similari in dieci giorni solo a Domodossola, circa 84 mila euro la valuta rinvenuta, a conferma che il trasferimento di denaro contantesu e giù dal Sempione rappresenta ancora un metodo utilizzato per perpetrare dubbie operazioni commerciali. “Nel corso degli ordinari controlli negli spazi doganali- spiegano dalal Gdf- i militari delle Fiamme Gialle di Domodossola ed i funzionari dell’Ufficio delle Dogane in servizio nella stazione ferroviaria internazionale con turni h 24, nella notte del 7 ottobre, a bordo del treno n. 220, proveniente da Venezia e diretto a Parigi, sottoponevano a controllo un cittadino egiziano residente a Milano, M.A. le iniziali del cognome e del nome. A seguito di detto controllo rinvenivano, all’interno di uno zaino in possesso alla persona controllata, nr. 08 mazzette contenenti 100 banconote ciascuno da € 50,00 per un totale di € 40.000,00. In violazione dell’art. 3 del decreto legislativo n. 195 del 2008 e successive modifiche, i militari segnalavano il tutto all’Agenzia delle Dogane del Verbano Cusio Ossola la quale provvedeva a sanzionare il cittadino egiziano comminando una sanzione, oblata dal trasgressore, di € 4.500,00.

Anche nel reprimere le violazioni in materia valutaria, continua senza sosta il rafforzamento dei controlli delle Fiamme Gialle della Compagnia di Domodossola in costante collaborazione con l’Agenzia delle Dogane”.