1

App Store Play Store Huawei Store

b bossi marco

PIEVE VERGONTE- 14-11-2016- Marco Bossi non ha ancora sostituito

il consigliere dimissionario Luciano Renso, il gruppo La Pieu chiede l’intervento del prefetto per fare pressioni sul sindaco di convocare un consiglio comunale per il subentro: “Cosa sta succedendo a Pieve Vergonte?- si chiede Marco Bossi- in data 30 settembre si dimetteva dalla carica di consigliere comunale il signor Renso Luciano del gruppo consiliare La Pieu Sei Tu; la legge nazionale nonché il regolamento comunale stabiliscono rispettivamente che a distanza di 10/20 giorni dalle dimissioni di un consigliere il consiglio comunale debba essere convocato per deliberare il subentro del nuovo consigliere (surroga), atto quest’ultimo che designerebbe il signor Bossi Marco quale nuovo consigliere del gruppo consiliare La Pieu Sei Tu. A 45 giorni di distanza dalle dimissioni del signor Renso il sindaco di Pieve Vergonte, avv. Medali Maria Grazia, non ha ancora convocato il consiglio comunale. Perché? Perché ritarda di così tanto tempo il subentro del signor Bossi Marco?

Tanti sono gli argomenti che dovremo affrontare quali ad esempio la trattativa in corso per la gestione dell'albergo pubblico, la delicata questione CISS Ossola, il tema bonifica, la questione illuminazione pubblica, l'emergenza idrica, i lavori di ristrutturazione delle scuole, il nuovo percorso dell'elettrodotto di Terna. Dunque ritenendo assurdo l’atteggiamento dell’amministrazione Medali era doveroso chiedere al Prefetto, Sua Eccellenza Dott. Olita Iginio, di intervenire”.