1

App Store Play Store Huawei Store

b carabinieri sequestro politano merce

DOMODOSSOLA- 14-11-2016- Sono due insegnanti residenti a Berna,

“appassionati” di antiquariato i due ladri arrestati ieri a Domo dopo un inseguimento. I due sono stati condannati stamane ad un anno ed 8 mesi (furto e resistenza all'arresto) e un anno e quattro mesi (furto) per il furto commesso domenica nel tardo pomeriggio in una villetta nei pressi della stazione, dove probabilmente sapevano di poter trovare il materiale di valore, di antiquariato, che cercavano: “Approfittando della temporanea assenza dei padroni di casa- spiega il comandante dei carabinieri domesi Davide Lazzaro- penetravano all’interno di un’abitazione del centro per perpetrare un furto. L’ispezione dei luoghi operata all’atto dell’intervento consentiva di acclarare che i due malfattori avevano avuto accesso all’abitazione rompendo il vetro di una porta finestra e che stavano ancora operando indisturbati utilizzando i “ferri del mestiere”, ovvero: cesoie, trapani e smerigliatrici da taglio, utensili portatili e a batteria, arnesi atti allo scasso, alla ricerca di oggetti di valore. I due malviventi, colti sul fatto, tentavano di darsi alla fuga, ma venivano immediatamente inseguiti, raggiunti, ed entrambi bloccati dai carabinieri. Poco distante dal luogo del furto veniva inoltre rinvenuta l’auto utilizzata per raggiungere il posto, al cui interno i militari rinvenivano e sequestravano ulteriori attrezzi da scasso, denaro ed altri oggetti di provenienza furtiva. Entrambi venivano tratti in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato e trattenuti nelle camera di sicurezza della Stazione di Domodossola a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Nella mattinata odierna, dopo l’udienza di convalida, i suddetti, con giudizio direttissimo, sono stati condannati rispettivamente ad 1 anno e 8 mesi ed 1 anno e quattro mesi”.