1

App Store Play Store Huawei Store

corto dogana cartello

DOMODOSSOLA- 26-05-2015- E' interessante analizzare la tabella relativa ai frontalieri italiani occupati nel primo trimestre 2015 in Svizzera, in Ticino, nei Grigioni e, nel Vallese, fornita dal sindacalista Diego Caretti, anche per capire l'importanza che la Svizzera riveste per il Vco e la sua economia.Dal confronto con lo stesso periodo dell'anno precedente si nota una crescita, in tutte  le  realtà considerate. Nella Confederazione di 1.832 unità, ovvero del +2,7%, in Ticino di 1.334 unità + 2.2%, nei Grigioni di 279 unità con un incremento percentuale del 6,0% e  nel Vallese di 146 unità +1,1%. Dal confronto si può osservare  che  l'incremento di manodopera  frontaliera  proveniente dall' Italia è stato maggiore  nella Confederazione rispetto al Ticino sia come unità che in percentuale.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.